Hai cercato: '''' | 12 Risultati trovati.

Nota a ABF, Collegio di Milano, 21 dicembre 2020, n. 23375. di Antonio Zurlo         Con la recente decisione in oggetto, l’Arbitro Bancario Finanziario descrive, sinteticamente, l’operatività del concorso colposo del cliente – truffato, in un’ipotesi di manovra fraudolenta “complessa”. Più nello specifico, dopo aver evidenziato che, per l’ipotesi di disconoscimento di […]

Leggi tutto

Nota a ABF, Collegio di Milano, 1 ottobre 2020, n. 16841. di Donato Giovenzana   Il Collegio milanese, rilevato che alla operazione contestata, effettuata nel dicembre 2019, si applica il D.lgs. n. 11/2010, come modificato dal D.lgs. n. 218/2017, di attuazione della Direttiva 2015/2366/EU (PSD II), richiama l’art. 8 del suddetto decreto, secondo il quale […]

Leggi tutto

Nota a ACF, 22 settembre 2020, n. 2896. di Donato Giovenzana   Secondo l’ACF, ai fini dell’affermazione della responsabilità dell’intermediario ai sensi dell’art. 31 TUF è che l’illecito commesso dal consulente ai danni del cliente, anche quando si sostanzia in una condotta truffaldina e destinata ad assumere potenziale rilievo penale, sia stato perpetrato in un […]

Leggi tutto

Nota a ACF, 16 luglio 2020, n. 2775. di Donato Giovenzana   In relazione alla domanda dell’Intermediario volta a riconoscere in capo al ricorrente un concorso di colpa per non aver dismesso l’investimento malgrado nelle rendicontazioni periodiche ricevute fosse evidente la graduale perdita di valore delle obbligazioni in argomento, il Collegio richiama quanto ha avuto […]

Leggi tutto

Nota a ABF, Collegio di Bari, 4 maggio 2020, n. 8107. di Donato Giovenzana   La questione sottoposta al Collegio pugliese attiene all’accertamento di eventuali profili di responsabilità della banca negoziatrice in relazione ad un assegno postale vidimato, rivelatosi falso.   Nel merito del ricorso, il Collegio osserva che il procedimento arbitrale verte sull’accertamento della […]

Leggi tutto

Nota a Cass. Civ., Sez. III, 22 giugno 2020, n. 12110. di Antonio Zurlo         La scelta, espressa in linea generale nell’art. 2049 c.c. e, poi, trasfusa nell’art. 31 TUF, con riferimento all’attività propria dell’Intermediario finanziario, è nel senso di porre a carico del preponente, come componente dei costi e dei rischi […]

Leggi tutto



Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo