Hai cercato: '''' | 71 Risultati trovati.

di Antonio Zurlo ACF, 9 agosto 2019, n. 1818.   L’Intermediario finanziario, in punto di corretta profilatura degli orizzonti temporali, non si deve limitare all’acquisizione formale di dichiarazioni del cliente, sulla predisposizione verso investimenti di lungo periodo (ovverosia, superiori ai sessanta mesi), ma, per converso, nel proporre il prodotto finanziario e nell’orientare la scelta dell’investitore, […]

Leggi tutto

di Antonio Zurlo ACF, 23 luglio 2019, n. 1748   Con la decisione in oggetto, l’Arbitro per le Controversie Finanziarie, in linea di continuità con quanto statuito, sulla questione, dalla giurisprudenza di legittimità, ha evidenziato come il termine prescrizionale per esercitare l’azione avverso l’inadempimento degli obblighi informativi/comportamentali da parte dell’Intermediario vada individuato a decorrere dal […]

Leggi tutto

di Laura Albanese Commento a Cass. civ., III sez., ord. 28 giugno 2019, n. 17429 – Pres. Travaglino, Rel. Gorgoni Premessa; 2. La responsabilità indiretta della SIM: fondamento normativo e ratio; 3. Nesso di necessaria occasionalità e affidamento legittimo dell’investitore; 4. Rilevanza della condotta del cliente ai fini dell’accertamento del nesso causale e del concorso […]

Leggi tutto

Di Antonio Zurlo Commento a Cass. Civ., Sez. I, 11 giugno 2019, n. 15708 Premessa. – 1. Breve rassegna delle circostanze fattuali. – 2. La consapevolezza dell’investitore e l’adempimento degli obblighi informativi. – 3. L’adeguatezza/inadeguatezza dell’operazione finanziaria e la funzione preventiva dell’intermediario. Premessa. Con l’ordinanza in oggetto la Prima Sezione della Suprema Corte di Cassazione, […]

Leggi tutto

Donato Giovenzana – Legale d’impresa  Cass., sez. I Civ., Ord. n. 16106/19 del 14 giugno 2019     Secondo la Suprema Corte, a norma dell’art. 30, comma 2, lett. c), reg. Consob n. 11522/1998, il contratto relativo alla prestazione dei servizi di investimento deve “indicare le modalità attraverso cui l’investitore può impartire ordini e istruzioni”; […]

Leggi tutto

di Marco Chironi Cassazione Civile, Sez. Un., 5 aprile 2019, n. 9680 – Pres. Cappabianca, Rel. Frasca   Nell’importante decisione de qua, le Sezioni Unite hanno ritenuto inammissibile il motivo di ricorso con cui è stata censurata la decisione della Corte dei Conti, per preteso vizio di eccesso di potere giurisdizionale, lamentando l’erroneità della valutazione […]

Leggi tutto

di Pierpaolo Verri   La Decisione n. 1455 del 1 marzo 2019 dell’Arbitro per le Controversie finanziarie concerne il tema della diligenza e correttezza dell’intermediario nella prestazione del servizio di gestione di portafogli. FATTO Il ricorrente allega di aver sottoscritto con il proprio intermediario un contratto di gestione individuale di portafogli connotata da un profilo […]

Leggi tutto

Cass. Civ., Sez. I, n. 3335 del 5 febbraio 2019 Di Francesco Ribezzo     IL FATTO La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso degli investitori in cui lamentavano la violazione degli obblighi informativi (artt. 17 e 18 del d.lgs. n. 415/96 e art. 21 TUF) nella contrattazione relativa a servizi di negoziazione, sottoscrizione e collocamento di ordini […]

Leggi tutto

Cass. Civ., Sez. III, n. 6319 del 05 marzo 2019 a cura di Donato Giovenzana   La Suprema Corte con la decisione de qua ha ritenuto fondato il ricorso di un risparmiatore che aveva avanzato richiesta di nullità di una polizza  – per asserita mancanza del “rischio demografico” (ovvero la differenza tra la durata della vita di una […]

Leggi tutto



Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo