Nota a ACF, 28 dicembre 2020, n. 3297. di Donato Giovenzana   Secondo il Collegio arbitrale la ricorrente ha fondato la propria pretesa risarcitoria anche sull’asserita violazione da parte dell’intermediario degli obblighi di informazione nella fase successiva all’investimento, in relazione alla quale la domanda risarcitoria deve ritenersi effettivamente non prescritta. Ebbene, a questo riguardo – […]

Leggi tutto