Fideiussioni omnibus: conclusioni Procura Generale.



1 min read

Sezioni Unite civili – Udienza del 23 novembre 2021
Ricorso R.G. 20438/2016 Rel. Cons. Valitutti

 

La Procura Generale conclude auspicando che le Sezioni Unite vogliano enunciare il seguente principio di diritto:

dalla declaratoria di nullità di una intesa tra imprese per lesione della libera concorrenza, nella specie per effetto del provvedimento n. 55 del 2005 della Banca d’Italia, non deriva la nullità (a catena) di tutti i contratti di fideiussione posti in essere dalle imprese aderenti all’intesa, né la nullità (derivata) delle singole clausole sanzionate: i contratti a valle mantengono inalterata la loro validità e possono dare luogo alla specifica azione di risarcimento dei danni da parte dei fideiussori nei confronti degli istituti di credito – previo accertamento incidentale della nullità dell’intesa ed a condizione che sia fornita la prova di un possibile danno derivante dalle condizioni contrattuali deteriori che il fideiussore non avrebbe accettato in
mancanza della intesa
”.

 

Qui le conclusioni della Procura Generale.

Iscriviti al nostro canale Telegram 👇

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo

Copy link
Powered by Social Snap