Fideiussioni omnibus post 2005: onere della prova della persistenza dell’intesa anticoncorrenziale.



1 min read

Nota a Trib. Milano, Sez. XIV, 25 gennaio 2022.

Massima redazionale

 

Il Tribunale milanese, in relazione al tema della prova della persistenza dell’intesa anticoncorrenziale illecita, a considerevole distanza cronologica dall’accertamento della Banca d’Italia (con il noto provvedimento n. 55/2005), ha ritenuto rilevante l’istanza di esibizione documentale, formulata da parte attrice, specificamente riferita: al modulo standard per le fideiussioni omnibus utilizzato dalle Banche in epoca coeva a quella della stipulazione dei contratti oggetto di causa; a un novero di Istituti bancari limitato, da assumersi quale campione significativo e sufficiente a fornire idonei elementi di valutazione.

 

Qui il provvedimento.

Iscriviti al nostro canale Telegram 👇

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori

  • Seleziona il periodo

Copy link
Powered by Social Snap