Nota a Cass. Pen., Sez. V, 27 aprile 2022, n. 16214. Massima redazionale È pacifico che il potere certificativo attribuito all’esercente la professione di avvocato abbia a oggetto esclusivamente l’autografia della sottoscrizione e non anche l’apposizione in presenza della medesima. Quella dell’autenticazione “differita” è prassi tutt’altro che inusuale e comunque non illecita, fermo restando che […]

Leggi tutto