1 min read

Nota a Trib. Savona, 1 febbraio 2022, n. 87.

Massima redazionale (segnalazione dell’Avv. Federico Comba)

 

Con la recente sentenza in oggetto, il Tribunale di Savona evidenzia, perentoriamente, come la sentenza della Corte di Giustizia c.d. “Lexitor” produca effetti immediatamente vincolanti per il giudice nazionale e che, d’altro canto, l’efficacia precettiva non possa essere «scalfita» dal successivo intervento del legislatore nazionale «in considerazione del valore “normativo” delle pronunce interpretative della Corte…in virtù del principio di supremazia del diritto comunitario sul diritto nazionale da cui deriva, per il giudice nazionale, l’obbligo di una interpretazione adeguatrice; un obbligo che – si badi – sussiste persino se la direttiva in questione, all’epoca dei fatti, non fosse stata ancora trasposta nella normativa nazionale»[1].

 

Qui la sentenza.


[1] Cfr. Cass. n. 19842/2003.

Iscriviti al nostro canale Telegram 👇