Warning e concorso colposo dell’investitore



1 min read

Nota a ACF, 30 gennaio 2019, n. 1392

di Antonio Zurlo

 


L’Arbitro per le Controversie Finanziarie, con la decisione in oggetto, ha perimetrato la relazionalità eziologica intercorrente tra l’inadempimento dell’Intermediario finanziario ai doveri informativi, normativamente impostigli, e il pregiudizio patrimoniale lamentato dal cliente – investitore. Più nello specifico, relativamente all’eventuale contestazione del carattere inadeguato dello strumento finanziario proposto, ove parametrato al profilo di rischio dell’investitore, a giudizio del Collegio, deve assurgere a circostanza assorbente la condotta colposamente negligente di quest’ultimo, laddove egli, pur essendo stato avvertito da un messaggio di warning, generato automaticamente dal sistema di internet banking dell’Istituto di credito resistente, circa l’impossibilità di procedere alla preordinata valutazione d’adeguatezza[1], abbia comunque ritenuto di procedere nell’investimento, disponendo ugualmente l’ordine.

Tale circostanza assertiva rende, di per sé, irrilevante l’ulteriore accertamento in merito all’appropriatezza del prodotto finanziario acquistato rispetto alla profilatura, in quanto, ai sensi di quanto testualmente disposto dal primo comma dell’art. 1227 c.c., sostanzialmente interruttiva del nesso di causalità (potenzialmente) intercorrente tra l’inadempimento dell’Intermediario e il pregiudizio sofferto dal cliente, in conseguenza dell’operazione finanziaria oggetto di contestazione. La consapevole elusione dell’avvertimento, difatti, genera una concorsualità colposa[2], a carico dell’investitore, che concorre a rendere infondata la censura, formulata nel ricorso.

[1] Nel caso de quo per il mancato aggiornamento da parte dello stesso investitore del questionario per la profilazione della clientela.

[2] Per un approfondimento sulla problematica configurazione del concorso colposo nell’attività di intermediazione finanziaria, A. Zurlo, Concorso colposo del creditore: l’autoresponsabilità del creditore tra teoria e prassi, in Giuricivile, 2018, 2 (ISSN 2532-201X), https://giuricivile.it/concorso-colposo-del-creditore-lautoresponsabilita-del-creditore-tra-teoria-e-prassi/.

Qui la pronuncia: ACF, 30 gennaio 2019, n. 1392

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo

Copy link
Powered by Social Snap