La Corte Costituzionale ha ritenuto inammissibile il quesito referendario denominato “Abrogazione parziale dell’articolo 579 del Codice penale (omicidio del consenziente)”, perché, a seguito dell’abrogazione, ancorché parziale, della norma sull’omicidio del consenziente, cui il quesito mira, non sarebbe preservata la tutela minima costituzionalmente necessaria della vita umana, in generale, e con particolare riferimento alle persone deboli […]

Leggi tutto