Nota a Cass. Civ., Sez. III, 4 febbraio 2022, n. 3592. di Donato Giovenzana   Secondo la ricostruzione diacronica della Suprema Corte, quando è entrato in vigore l’euro, la lira valeva, per due mesi ancora, come bene di pagamento, e venuto meno tale valore, dopo i due mesi, ha mantenuto un diverso valore di scambio, […]

Leggi tutto