Nota a Cass. Civ., Sez. I, 28 febbraio 2020, n. 5618. di Donato Giovenzana   L’art. 117, comma 3, l. fall.,  nella formulazione ante riforma 2006, stabiliva che:   “Per i creditori che non si presentano o sono irreperibili la somma dovuta è depositata presso un istituto di credito. Il certificato di deposito vale quietanza”, […]

Leggi tutto