Atti del Convegno “Contrattualistica bancaria, finanziaria e assicurativa: tutele, sviluppi e prospettive” – L’informazione contrattuale e la conoscenza dell’investitore nell’intermediazione finanziaria.



1 min read

L’INFORMAZIONE CONTRATTUALE E LA CONOSCENZA DELL’INVESTITORE NELL’INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA

 

Intervento del Dott. Luigi SCOPANO (Segreteria tecnica dell’Arbitro per le Controversie Finanziarie)

*****

L’informativa contrattuale e la conoscenza dell’investitore rivestono una grande importanza all’interno delle regole di settore che mirano a disciplinare la relazione tra intermediario e cliente. In proposito, basti considerare che l’informativa contrattuale ha come finalità quella di mettere l’investitore in condizioni di assumere decisioni di investimento consapevoli, in quanto – appunto – informate. La conoscenza dell’investitore, dal canto suo, costituisce il presupposto indispensabile per la corretta attuazione, da parte dell’intermediario, di quelle che sono state definite le regole di condotta “caratterizzanti” la prestazione dei servizi di investimento, vale a dire quei controlli di coerenza (differentemente modulati a seconda della tipologia di servizio prestato) che l’intermediario è chiamato a compiere tra la singola operazione e il profilo finanziario dell’investitore stesso, la cui conoscenza – appunto – ne costituisce un presupposto essenziale.

Seguici sui social:

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori

  • Seleziona il periodo

Copy link
Powered by Social Snap