Procura speciale per il ricorso in Cassazione: rimessione alle Sezioni Unite.



1 min read

Nota a Cass. Civ., Sez. II, 8 aprile 2021, n. 9358.

di Antonio Zurlo

 

La Seconda Sezione Civile, con la recentissima ordinanza in oggetto, onde addivenire a una più netta definizione delle regole formali e dei criteri condizionanti l’ammissibilità del ricorso in Cassazione, anche allo scopo di evitare restrizioni eccessive per l’accesso al processo, oltre che nell’ottica di bilanciare l’esigenza funzionale di porre regole d’accesso alle impugnazioni con quella a un equo processo (desumibile dall’art. 6 CEDU)[1], ha evidenziato la necessità di stabilire:

a) se, in caso di procura a margine o in calce al ricorso, la verifica dell’anteriorità del rilascio rispetto alla notifica dell’impugnazione possa esser compiuta anche solo mediante l’esame dell’originale depositato in cancelleria;

b) se, in caso negativo, sia sufficiente la semplice menzione della procura sulla copia notificata o, in alternativa, quali requisiti minimi debbano possedere eventuali ulteriori elementi di riscontro e se essi debbano risultare necessariamente sulla copia;

c) quali condizioni siano richieste, per il medesimo effetto, in caso di procura rilasciata su foglio separato.

Non rinvenendosi in seno alla giurisprudenza di legittimità soluzioni uniformi, il Collegio ha ritenuto opportuno trasmettere gli atti al Primo Presidente, per la rimessione della causa alle Sezioni Unite.

 

 

Qui l’ordinanza.


[1] Così Cass. Civ., Sez. Un., n. 26338/2017.

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo

Copy link
Powered by Social Snap