Comunicato congiunto Banca d’Italia – Consob relativo alle informazioni necessarie per la valutazione dell’acquisizione di una partecipazione rilevante in una CCP.



1 min read

Banca d’Italia e Consob, ai sensi di quanto previsto dall’art. 79sexies, sesto comma, del TUF, hanno individuato nell’Allegato I degli “Orientamenti comuni per la valutazione prudenziale di acquisizioni e incrementi di partecipazioni qualificate nel settore finanziario“, emanati dalle Autorità europee di vigilanza il 20 dicembre 2016, l’elenco delle informazioni minime necessarie per effettuare la valutazione di cui all’art. 32 del Regolamento (UE) n. 648/2012 (EMIR) in relazione ai progetti di acquisizione di una partecipazione qualificata in una controparte centrale.

Tale elenco offre un quadro esaustivo, che risulta inoltre oggetto di armonizzazione a livello europeo per effetto degli orientamenti richiamati.

Resta ferma la possibilità per Banca d’Italia e Consob di richiedere ulteriori informazioni secondo i termini previsti dall’art. 31, terzo comma, di EMIR.

Al fine di evitare indebiti ritardi nel processo di notifica e valutazione di operazioni significative o complesse, in linea con quanto raccomandato nei citati orientamenti, i candidati acquirenti sono invitati a prendere contatto con la Banca d’Italia e con la Consob prima della notifica dei progetti di acquisizione.

 

 

Qui il testo integrale degli Orientamenti.

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo

Copy link
Powered by Social Snap