Vendita prodotti abbinati: Comunicazione IVASS – Banca d’Italia.



1 min read

IVASS e Banca d’Italia, con Comunicazione congiunta del 17 marzo 2020, hanno fornito una serie di indicazioni sull’offerta di prodotti abbinati.

 Difatti, l’offerta di prodotti non finanziari, in abbinamento a un finanziamento, richiede l’adozione di una serie di cautele, sia da parte delle Banche e degli Intermediari finanziari, sia da parte delle Imprese produttrici, in modo da garantire il rispetto della normativa di riferimento e preservare l’integrità del rapporto di fiducia con la clientela[1].

In tal guisa, è necessario che le condotte concretamente poste in essere assicurino la correttezza delle relazioni e l’effettiva consapevolezza dei clienti su caratteristiche, obblighi e vantaggi derivanti dalla combinazione dei prodotti offerti.

 

 

 

Qui il testo integrale della Comunicazione.


[1] Per un approfondimento, A. Zurlo, La vendita di un c.d. “prodotto abbinato”: tra la disciplina anticoncorrenziale e la nullità civilistica., in Rivista di Diritto del Risparmio, n. 1/2020, https://www.dirittodelrisparmio.it/2020/03/03/la-vendita-di-un-c-d-prodotto-abbinato-tra-la-disciplina-anticoncorrenziale-e-la-nullita-civilistica/.

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo

Copy link
Powered by Social Snap