Disposizioni in materia di “trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari”



MODIFICHE ALLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI “TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI. CORRETTEZZA DELLE RELAZIONI TRA INTERMEDIARI E CLIENTI”

RESOCONTO DELLA CONSULTAZIONE

Marzo 2019

 

PREMESSA E NOTA METODOLOGICA

 

Le Disposizioni del luglio 2009 in materia di “Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti” (di seguito “Disposizioni”) sono state modificate per adeguare la disciplina nazionale al quadro normativo europeo in materia di trasparenza dei servizi di pagamento (direttiva 2015/2366/UE – PSD2), informativa precontrattuale sugli indici di riferimento (regolamento 2016/1011/UE – c.d. Regolamento Benchmark), politiche e prassi di remunerazione per il personale preposto all’offerta dei prodotti bancari e per i terzi addetti alla rete di vendita (Orientamenti dell’Autorità Bancaria Europea – EBA), gestione dei reclami (Orientamenti del Joint Committee delle Autorità Europee di Vigilanza); ulteriori modifiche riguardano le Guide pratiche da mettere a disposizione della clientela. La tabella dà conto degli esiti della valutazione delle osservazioni, indicando quelle accolte pienamente o in parte e quelle non accolte. Nei casi in cui si è ritenuto che le osservazioni pervenute si basassero su una lettura non del tutto corretta del documento posto in consultazione o che fosse comunque possibile rispondere alle stesse senza apportare modifiche al testo normativo, si è provveduto a fornire chiarimenti nella tabella. Non sono riportate nella tabella osservazioni non concernenti le parti delle Disposizioni oggetto di consultazione: esse verranno comunque tenute in considerazione dalla Banca d’Italia, nei limiti delle sue competenze.

 

Qui il documentoResoconto_consultazione

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo

Share via