Rapporto Consob sulla corporate governance delle società quotate per il 2019.



1 min read

Nella giornata di ieri, Consob ha pubblicato il Rapporto sulla corporate governance delle società quotate italiane, per il 2019, che fornisce evidenze in merito ad assetti proprietari, organi sociali, assemblee e operazioni con parti correlate, sulla base dell’analisi dei dati desunti da segnalazioni statistiche di vigilanza e informazioni pubbliche.

Il Rapporto contiene una ricognizione di alcuni fenomeni la cui evoluzione è legata a innovazioni regolamentari intervenute negli anni scorsi, quali: la maggiorazione del diritto di voto, in riferimento a società che hanno emesso azioni a voto multiplo e previsto le cosiddette loyalty shares; la presenza femminile negli organi di amministrazione delle società quotate italiane, con l’esame dei dati relativi all’ultima stagione assembleare (giugno 2019), in cui tale parametro ha registrato i valori massimi; l’attivismo degli investitori istituzionali, con l’esame dei dati sulla partecipazione degli azionisti alle assemblee delle 100 società quotate a più alta capitalizzazione oltre al voto espresso sulla politica in materia di remunerazione, considerato quale indicatore del loro attivismo; il rapporto tra corporate governance e sostenibilità, con l’aumento dell’attenzione delle società ai fattori ESG (Environment, Social, Governance) e, più in particolare, la previsione di nuovi parametri per retribuzioni più “sostenibili”, quale l’attenzione a tematiche sociali e/o ambientali.

 

 

Qui il testo integrale del documento.

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo

Copy link
Powered by Social Snap