Disposizioni di recepimento della direttiva 2014/92/UE (PAD)



Pubblicate le modifiche al provvedimento della Banca d’Italia “Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti”.


L’intervento dà attuazione alla direttiva 2014/92/UE (Payment Account Directive, c.d. PAD) e al capo II-ter, titolo VI, del Testo Unico Bancario in materia di conti di pagamento offerti a o sottoscritti da consumatori. Altre modifiche sono volte ad assicurare il coordinamento delle nuove previsioni con la normativa vigente.


Le modifiche riguardano: la sezione I, paragrafo 2; la sezione II, paragrafi 3, 4, 7 e 8.1; la sezione III, paragrafo 4; la sezione IV, paragrafo 3; la sezione V, paragrafo 2.2; la sezione VI, paragrafi 4.1, 6 e 7; la sezione VII, paragrafi 6.2 e 6.3; la sezione VIII, paragrafo 1; gli Allegati 4A, 5A, 6 e 6A.


In conformità con quanto previsto dagli articoli 3 e 8 del proprio regolamento del 24 marzo 2010 – concernente l’emanazione degli atti di natura normativa o di contenuto generale – la Banca d’Italia non ha svolto un’analisi formalizzata di impatto della regolamentazione, in ragione del fatto che le modifiche apportate sono di stretto adeguamento alla disciplina europea e non comportano apprezzabili costi addizionali per i destinatari.
Le modifiche si applicano dal 1° gennaio 2020.

A partire da questa stessa data si applicano anche le modifiche alla sezione VI in materia di trasparenza dei servizi di pagamento, attuative della direttiva 2015/2366/UE (Payment Services Directive 2, c.d. PSD2), apportate con il provvedimento della Banca d’Italia del 19 marzo 2019.

 

Qui gli allegati:

Disposizioni di recepimento della direttiva 2014/92/UE (PAD)

Allegato 4A

Allegato 5A

Allegato 6

Allegato 6A

 

Fonte: www.bancaditalia.it

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo

Share via