Prestiti bancari a garanzia delle operazioni di finanziamento con l’Eurosistema



1 min read

Per favorire l’utilizzo dei prestiti a garanzia e incentivare il credito alle piccole e medie imprese, la Banca d’Italia ha ampliato lo schema relativo agli Additional Credit Claims (ACC), includendo anche l’idoneità dei prestiti con garanzia pubblica COVID-19.

In seguito alle misure di allentamento dei criteri di idoneità delle garanzie adottate lo scorso 7 aprile in risposta alla crisi economica e finanziaria causata dalla pandemia di Coronavirus, il Consiglio direttivo della BCE ha approvato la prima serie di misure di ampliamento dello schema temporaneo della Banca d’Italia relativo ai prestiti bancari aggiuntivi (Additional Credit Claims, ACC). Le misure introdotte mirano a supportare il credito alle piccole e medie imprese e a favorire l’accesso delle banche italiane alla liquidità offerta dall’Eurosistema.

In allegato il Comunicato Stampa del 20.5.2020

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo

Copy link
Powered by Social Snap