La Rivista – Editoriale



1 min read

Senza voler peccare di presunzione, la giornata odierna, 5 maggio 2020, sì ricca di indubbio rilievo, significato e portata storica, ha rappresentato l’occasione ideale per dare i natali alla nostra Rivista quadrimestrale di Diritto del Risparmio. 

È il risultato di un lavoro costante e continuativo, di ricerca, di studio, di approfondimento critico, di esperienza e di esperienze diverse, da parte di un gruppo di giovani studiosi del diritto che, nella quotidianità, si sono dimostrati solisti tenaci e capaci, ma anche perfetti orchestrali, sotto la supervisione attenta e puntuale del Comitato Scientifico, composto da autorevoli Professori di diversi Atenei nazionali.

È il risultato di motivazioni forti e di un entusiasmo sincero. Di una visione d’insieme e di una prospettiva critica, che hanno sempre guidato l’analisi puntuale di ogni singola questione, problematica, criticità. Cinque sezioni (Editoriale, Dottrina, Approfondimenti e Saggi, Giurisprudenza – Giurisprudenza Commentata, Rassegna) che mirano a rappresentare un caleidoscopio ampio del diritto bancario, finanziario e assicurativo (senza trascurare uno sguardo attento sulla compliance, normativa e regolamentare), nonché una costante opportunità di dibattito e di confronto tra gli specialisti e gli utenti del settore.

E, last but not least, la Rivista quadrimestrale di Diritto del Risparmio è il frutto di un’ambizione motivata, propria di chi ha da sempre, sin dal principio, creduto nella bontà e nella potenzialità del proprio progetto e che, con la stessa perseveranza, continuerà a farlo anche in futuro.

Di modo che il fascicolo inaugurale, n. 3/2019, della Rivista di Diritto del Risparmio sia un importante traguardo, ma già con la convinzione di poter diventare, a breve, una nuova partenza.

Il tempo sarà, anche questa volta, galantuomo.

 

Fernando Greco

Ricerca avanzata


  • Categorie

  • Autori


  • Seleziona il periodo

Copy link
Powered by Social Snap