Categoria: Oneri informativi

Nota a ACF, 4 giugno 2024, n. 7395. Massima redazionale Con riguardo alla doglianza relativa all’inadempimento degli obblighi informativi preventivi, quel che emerge dalla documentazione in atti è che l’Intermediario resistente non ha fornito idonea prova in senso esimente. Nelle proposte di sottoscrizione delle polizze in lite, risulta sottoscritta dal cliente l’apposita sezione in cui […]

Leggi tutto

Nota a ABF, Collegio di Roma, 26 aprile 2024. Segnalazione a cura dell’Avv. Giuseppe de Simone. Massima redazionale Secondo l’art. 120novies TUB, l’intermediario è obbligato a trasmettere tempestivamente il PIES «in tempo utile, prima che il consumatore sia vincolato da un contratto di credito o da un’offerta» e «prima della conclusione del contratto di credito, […]

Leggi tutto

Nota a Cass. Civ., Sez. I, 2 maggio 2024, n. 11724. Massima redazionale Nel caso di specie, viene ribadito il  principio, per cui, nell’ipotesi in cui un investimento finanziario sia stato qualificato anche dall’intermediario come operazione inadeguata, l’assolvimento degli obblighi informativi cui quest’ultimo è tenuto, in mancanza della prova dell’osservanza delle cogenti prescrizioni contenute negli […]

Leggi tutto

Nota a ACF, 23 aprile 2024, n. 7310. Massima redazionale Nel caso di specie, con riferimento all’asserita violazione degli obblighi informativi da parte della Banca resistente, il Collegio, in primo luogo, osserva come la documentazione presente in atti non sia del tutto idonea a dimostrare che l’Intermediario abbia assolto compiutamente all’obbligo di fornire una informazione […]

Leggi tutto

Nota a ACF, 16 aprile 2024, n. 7299. di Antonio Zurlo Studio Legale Greco Gigante & Partners Nella specie, non è controverso che le operazioni contestate siano state disposte nell’ambito del servizio di collocamento, all’esito del servizio di consulenza in materia di investimenti, prestati tramite la piattaforma di trading online dell’Intermediario, il quale ha documentato […]

Leggi tutto

Nota a Trib. Firenze, 11 marzo 2024. Segnalazione dell’Avv. Antonio Pinto. Massima redazionale Nella specie, parte attrice ha domandato la risoluzione del contratto-quadro e dei successivi ordini di acquisto per inadempimento dell’intermediario, allegando tutta una serie di inadempimenti, quali la descrizione degli strumenti finanziari oggetto di investimento, il modello di profilatura, l’inadeguatezza dell’operazione rispetto al […]

Leggi tutto