1 min read

di Elisabetta Tarantino

Consulente legale d'impresa

In data 29 aprile 2024 l’IVASS ha pubblicato una lettera al mercato recante linee guida per l’individuazione delle partite di danno poste senza seguito per attività anti frode

In particolare, nel quadriennio 2019/2023 l’Istituto ha effettuato le necessarie verifiche (cartolari e ispettive) al fine di monitorare regole, parametri e metodologie con cui le imprese di assicurazione individuano – ai sensi e per gli effetti del Provvedimento IVASS n. 79/2018 – le partite di danno poste senza seguito per attività anti frode.

La partita di danno è considerata senza seguito se, in relazione alla stessa, non sono stati effettuati pagamenti a titolo di risarcimento nei confronti del presunto danneggiato/creditore.

In esito a tale attività, è emerso che i criteri per la determinazione delle partite di danno poste senza seguito per attività anti frode adottati da ciascuna compagnia non risultano uniformi.

È stata, pertanto, rilevata la necessità di eliminare le citate disomogeneità fornendo specifiche indicazioni di riferimento per la selezione delle fattispecie di sinistro da valorizzare ai fini del Provvedimento in argomento.

Le imprese che alla data del 29 aprile 2024 avranno già trasmesso le informazioni relative alla rilevazione in oggetto possono trasmettere, se necessario e comunque non oltre il 20 maggio 2024, una comunicazione di rettifica motivata dall’adeguamento alle descritte linee guida.

Seguici sui social: