1 min read

Nota a Cass. Civ., Sez. I, 20 aprile 2023, n. 10689.

Massima redazionale

La Prima Sezione Civile, con la recentissima ordinanza in oggetto, ha affermato il principio di diritto secondo cui è divenuta operativa, a partire dal 1° gennaio 2023 (in forza della disposizione dell’art. 35, comma 2, d.lgs. n. 149 del 2022), la disposizione dell’art. 196quater disp. att. c.p.c. riguardante l’obbligatorietà del deposito telematico di atti e di provvedimenti, sicché dalla predetta data i ricorsi per cassazione devono essere depositati, a pena di improcedibilità, in modalità telematica, salve le eccezioni appositamente specificate.

Seguici sui social: